Menu

Menu

prenota logo

Prenota ora

MIGLIORE TARIFFA GARANTITA

Chiudi Menu
Checkin:
Checkout:
Persone:
Camere
Adulti
Bambini 3-12 anni
Neonati 0-2 anni
Fatto
Promo Code :

Executive suite view
eitch borromini

Suite enorme, con al centro un grande camino. Arredi esclusivi, tavola da pranzo, ampio spogliatoio. Al vostro risveglio potrete sentirvi come la nobiltà romana, affacciandovi dalla camera da letto che si affaccia direttamente su Piazza Navona. Fu papa Innocenzo X Pamphilj, appena eletto nel 1644, a dare alla piazza la sua scenografica sistemazione attuale, per ospitare degnamente la sede della famiglia. La tradizione leggendaria fa risalire l’origine della famiglia Pamphilj a Numa Pompilio, secondo re di Roma, per metterne in risalto l’antico e nobile lignaggio. I Pamphilj raggiunsero il loro apogeo nel 1644, quando Giovanni Battista Pamphilj fu eletto papa con il nome di Innocenzo X. Questo papa silenzioso, introverso, a volte burbero, ma di grande intelligenza, seppe sfruttare la sua posizione, sia per privilegiare gli interessi familiari, sia per valorizzare alcuni luoghi strategici di Roma. Fu anche un grande mecenate. Sotto il suo pontificato furono realizzati i lavori di rinnovamento di piazza Navona che divenne la principale fortezza della famiglia.
La politica matrimoniale fu da sempre un espediente utilizzato dalla famiglia Pamphilj per rafforzare il suo potere.

Nei secoli si imparentò con alcune delle nobili casate di Roma, tra cui la famiglia Mellini, una delle prime di origini popolari (mercanti di campagna), nata nel Trecento ed emersa tessendo trame tra potere civile e clericale. L’unione avvenne nel 1482, quando Angelo Benedetto Pamphilj sposò Emilia Mellini. Nonostante il legame di parentela, qualche secolo dopo, papa Innocenzo X Pamphilj, intento ad espandere i suoi possedimenti per trasformare piazza Navona nel suo “Foro”, acquistò l’intero palazzo della famiglia Mellini, tuttora presente qui in via di Santa Maria dell’Anima. L’edificio è caratterizzato dalla famosa Tor Millina (cioè dei Millini), sulla quale affacciano tutte le suite denominate in questo modo, situate tutte nell'angolo nordoccidentale di Palazzo Pamphilj. La torre è coronata da beccatelli e merli guelfi. Ha il nome scritto nella parte alta in grossi caratteri in maiolica e su due dei lati è ancora possibile osservare i resti di un fregio risalente al 1491 con cornucopia e bucrani. La costruzione rappresenta oggi a Roma uno dei rari esempi rimasti intatti di architettura medievale.

check Metri quadrati: 75/85
check Numero massimo di ospiti: 4
check Tipologia di letti: 1 Letto King, 1 Divano Letto
check Bagno in camera con vasca
check Camera con vista
check Scrivania

check Servizio di cortesia firmato ETRO
check Telefono con linea diretta
check Asciugacapelli professionale
check Accappatoio e pantofole da bagno
check Specchio ingranditore

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO